unnecessary

Ci saranno ancora 0°C fuori, ma c’è sole e cielo azzurro.
Guardo dalla finestra e vedo le macchine passare,qui sotto in strada, gente a piedi ingabbiata in sciarpe e capelli, o chi ha solo una giacca ed un maglione a collo alto (il freddo è una percezione molto personale).

Mi sto guardando intorno,qualche sedia vuota,altre piene. La mia scrivania ha ancora i residui di dicembre passato, pile di fogli e cartelle che aspettano di essere cestinati o archiviati, che fanno a pugni con gli ultimi arrivati che si strizzano tra un mug con elastigirl ,infilato di penne e matite, un mondo gommoso antistress, un pezzo di turbina ereditato da un ex collega, ed altri due mug di dubbia provenienza impilati anch’essi di matite e penne e righello e forbici e evidenziatori ( il più bello è quello viola)., un timbro “original”, due bottiglie d’acqua,il diario del fumatore dove segnare le sigarette e i diversi gradi di piacere/bisogno,un elefante di pezza che guarda la finestra ..non so che farmene di tutta sta roba..roba di cancelleria intendo, ma l’adoro! Mio padre un tempo era “impiegato di segreteria” in un istituto superiore, e da bambina spesso mi ci portava,tipo agli inizi di settembre, quando le scuole sono ancora vuote e i lavori ricominciano. Aprire la porta di quel meraviglioso sgabuzzino chiamato cancelleria era meglio del favoloso mondo di amelie. Avevo 5 o 6 anni all’epoca, non esistevano ancora i post it credo…Ricordo la mia prima matita “automatica” di quelle che si infilavano le mine, toglievi il cappuccetto e affilavi la mina un po’ andata…una magia al pari della bacchetta di cremie, o i gessetti colorati, i quadernoni, i fogli protocollo, i cancellini per il gesso, il temperamatite automaticooo,penne rosse, blu , nere…oddio che bello.

Ma che stavo dicendo..ah si..del caos che regna sulla mia scrivania, come del resto anche a casa. Avrei un desiderio, impossibile lo so. Ma vorrei diventare minimal..Minimal nel vestire, minimal con il corpo, minimal con la mente, minimal con l’arredo, minimal ed essenziale con tutto.

Ma non ce la farò mai..in fin dei conti ..adoro circondarmi di oggetti,persone, pensieri,ultimamente anche di multe …in 3 giorni 3 simpatici fogliettini da ritirare alla posta (praticamente marzo sarà di stenti)….insomma mi piace riempirmi la vita con tutto quanto, anche con il superfluo…sarà peccato?!

ps : il passaporto ancora non l’ho fatto.
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

6 risposte a unnecessary

  1. mikayla ha detto:

    allora…a parte che gli articoli di cancelleria sono delle cose meravigliose, anche quelle più inutili in assoluto sono bellissime…e poi un pò di superfluo ci vuole, di quel superfluo che ti “distrae” da tutto il resto!
    ehm…ehm…corri a fare il passaporto!!!!

  2. emiliana.paranoica ha detto:

    Adoro la cancelleria, soprattutto l’odore!!!
    PS: cosa stai aspettando ancora? che ti inviti in uno dei miei educational? corri in questura a fare il passaporto!!!

  3. Lale ha detto:

    Adoro i negozi di cancelleria !

  4. solindue ha detto:

    Io ritiro il mio (passaporto) settimana prossima.
    La prossima volta se vuoi una mano a catalogare la tua cancelleria … sono qui!

  5. ika ha detto:

    mi accodo pure io: w la cancelleria!!! anche io ne ho la scrivania piena ^_^

  6. Farnocchia ha detto:

    Guarda da una che tiene tutto come me posso solo dirti che bisogna trovare un personale ordine..ed è fatta!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...