No hope, no love, no glory,no happy ending

per riempire la mia scheda mi hanno chiesto l’età,non ho esitato un attimo ha rispondere 30.l’altro ieri ho risposto 29.ho pensato che non cambia proprio niente da qui a dicembre,ho 30anni.vero,vero?!.avevo rimosso questo numero,avevo rimosso l’età,avevo rimosso tutto in questo ultimo periodo,ho rimosso anche le scadenze mensili,le bollette,gli impegni del lavoro poi sono stati una sorta di salto nel buio,senza concentrazione e senza niente.oggi rientro un attimo in me e mi riprendo da questo vortice che io da sola ho creato,a cui l’etrusco non ha voluto partecipare,ne ieri ne oggi ne mai.il silenzio taglia le gambe peggio di 20coltellate.il cuore dite?taglia il cuore?si forse,di sicuro.ma in fondo un posto dove poterlo conservare ci sarà anche per lui.piccino piccino perchè le sensazioni sono solo mie.chiudo un capitolo quindi.chiuso.

mi dispiace di non essere partita,di non essere in viaggio verso casa per questo primo ponte di primavera.questa sera ci sarà grande festa in famiglia per i promessi sposi.ed io,più che per festeggiare,ci andrei volentieri per essere un po’ abbracciata e un po’ coccolata,da parenti e amici.respirare un po’.

oggi proprio non va come avrei voluto.mi han detto che ho disarmonia tra testa e osso sacro,comincio una terapia tra 20giorni.vorrei armonia anche tra testa e cuore.è chiedere troppo?!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in pensieri,parole..senza omissioni. Contrassegna il permalink.

6 risposte a No hope, no love, no glory,no happy ending

  1. velvet ha detto:

    ke dire….. ti mando un caloroso abbraccio !!!!!

  2. tweety74 ha detto:

    se trovi il modo giusto per cercare l’armonia fammi un fischio… ne avrei bisogno anche io!

  3. arthur ha detto:

    No, non chiedi troppo.
    Però, pensavo che tutto sommato, in tutta questa serie di disavventure, qualcosa puoi forse ritrovare.
    Forse è giunta l’ora di lasciare da parte la voglia di rincorrere altri festeggiamenti e gli abbracci cercarli veramente quando sarà il momento, non per compensare gli ammanchi della settimana, dei mesi passati senza la tua famiglia.
    Forse è giunto il tempo per ritrovare te stessa, e come puoi notare, io dico ritrovare, perchè sono sicuro che puoi tornare a dialogare con te stessa, chiarirti che l’indipendenza e la libertà, hanno sempre un prezzo alto da pagare, e non c’è cosa più bella, perchè è di te che stiamo parlando, della Veronica che cresce e che ha bisogno di credere per farlo, senza quegli stati confusionali che somigliano tanto ai miei, e volentieri te li porto via, quelle parole che ti ho scritto qualche giorno fa, solo con uno scopo però, strapparti da lontano un bel sorriso.

    Perdonami, non riesco a trovare altre parole e, mentre te le dico, è come se fossi lì vicino a te, magari per tentare di farti respirare un po’.

    Buon fine settimana!

  4. pomodora ha detto:

    E poi come dice Ruggeri, delle volte si giunge ad un bivio… secondo me è sempre positivo dare una svolta, lascia posto alle cose nuove!
    Un bacio grande grande bonazza!

  5. armida ha detto:

    Verò…il cuore va sempre per la sua strada e se si trova in sincronia col cervello..è solo un caso…per non parlare dei piedi…a volte camminano verso una direzione, assieme al cuore…e il cervello manco se ne accorge….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...