ci sono ancora delle strade senza nome da scoprire

a me piace rispettare le tradizioni,e quindi,anche quest’anno mi cimento nel post di fine anno.

a differenza dell’anno scorso,questa volta scrivo da un tavola che conosco fin troppo bene,dove quotidianamente mia sorella ci versa lacrime e mal di testa tra libri di anatomia,sport e coppe di tennis.di la in cucina mia madre sta preparando la cassata per domani sera,mio padre invece è in poltrona a guardare qualsiasi immagine in tv che sia sport,e sopra di lui ci sono i gatti che sonnecchiano.

bel quadretto eh?!..ci manca ancora zia maria,ale,mimmo,mario e filo,e ovviamente mia sorella,che al momento salta e urla al palazzetto dello sport..perchè c’è il basket..ehm..non per dire..ma abbiamo battuto pure l’armani l’ultima volta..e viaggiamo al secondo posto in classifica!!!

vabbè,quadretti familiari a parte,ritorno a questa chiusura di fine anno..

il duemilasei,tra lacrime gioie pazzie si è beccato un bel vaffanculo proprio la sera del 31,ma il duemilasette proprio non se lo merita.il duemilasette rientrerà negli annali come il mio anno di transizione,di sperimentazione,di pizzichi di coraggio e testardaggine uniti a qualche punta di egoismo,l’anno della consapevolezza e della voglia di fare.una sfida che continuerà ancora per tutto il duemilaotto,perchè mi piacerebbe poter scrivere tra un anno,che l’anno passato è stato l’anno del consolidamento,delle basi gettate.

e quindi ancora una volta mi riprendo me,mi chino su me stessa e mi lancio come la donna cannone,verso quest’anno bisesto che farà sempre rima con funesto..ma prima del lancio,come in ogni tradizione di fine anno che si rispetti,e doveroso fare i ringraziamenti,e quindi..

un grazie prima di tutto lo dico a mia madre,la prima ad aver creduto in me e ad avermi fatto coraggio per ogni minimo cedimento,poi ovviamente per affinità di sangue e di cuore,dico grazie a mio padre e mia sorella,per essersi stretti vicini vicini a me.poi un grazie speciale alla mia lu’,per avermi accolto,sopportato,sorretto,e per aver creato con me quel piccolo nucleo che io chiamo LA MIA FAMIGLIA FIORENTINA.un grazie va poi a giulia,per essere sempre presente,nella gioia e nel dolore,sempre e costantemente ancora di salvataggio a distanza.un grazie a luca e a vito per esserci ancora.un grazie al mio gigante buono,il gnesi,che in pochi mesi è riuscito a far breccia nel mio cuore come amico speciale,specchio dei miei pensieri senza troppi peli sulla lingua,capace di contrabbattere e stendermi ogni iniziativa surreale,di tenermi testa,e di farmi ragionare..un po’ come lu’,un po’ come giulia.e poi ci sono gli amici ritrovati,quelli che neanche la distanza ti porta via,quelli che basta un sms per sentirti vicina,ci sono le  mie zie,i miei cugini,giusy..non mi voglio mica dimenticare della mia giuseppina,fedele e buonissima coinquilina…e infine..una slinguazzata pelosa ad aisha,per essere sempre li,per aver imparato il mio dialetto..e comprendermi quindi in ogni momento,sopratutto la mattina,quando salta sul mio letto per darmi la sveglia!!un grazie a tutte le persone nuove che si sono affacciate nella mia vita,e non sono state poche,e un grazie a quelli che ne sono usciti,perchè evidentemente le affinità,a pellepelle,proprio non c’erano.

un bacio sulle labbra lo lascio al mio orazio.

ciao duemilasette

auguri

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in bb's life e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

2 risposte a ci sono ancora delle strade senza nome da scoprire

  1. marshmallows ha detto:

    Sei meglio del Presidente della Repubblica 😉
    Buon…consolidamento!!!

  2. Mosine ha detto:

    Tanti auguri di buon anno! Ho letto che in famiglia seguono l’AIR Avellino, Tu? Peccato che abbia perso con la Solsonica… :-)!
    STAY WELL

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...