ore 13.33:il mio corpo giace coperto da un caldo piumone colorato,sui cuscini ancora l’odore di mamma,la finestra è aperta,non c’è sole,il cielo è grigio ma non piove.ho pianto io.ho ancora un nodo in gola che non si scioglie.forse questa sera,più probabilmente domani.La festa è finita,nel salone ci sono ancora i festoni,le candele sparse,i palloncini colorati.avanzi e stravanzi di cucina di casa,perche noi del sud cuciniamo sempre pesando di sfamare un esercito di 200 persone,anche se in realtà non si supera di poco la trentina.Ho soffiato sulle mie 29 candeline,velocissimamente,per non rovinare il babbà,esprimendo un desiderio,comune lo giuro..altruisticamente parlando!!…ho tirato le mie somme anche se non siamo a fine anno.come avevo promesso a me,quest’anno è stato mio.mi sono ripresa me,ho scoperto me.perchè alla soglia dei 29 anni avevo capito di non aver dato,di non aver fatto.avevo la necessità di mettermi in gioco sul serio.lo fatto,lo sto facendo,e continuerò volentieri a farlo.e da oggi sarà tutta una corsa in salita verso quelli che saranno i 30.non voglio avere nessun rimpianto.

Ventinove_candeline

un grazie a chi c’era,un grazie a chi avrebbe voluto esserci,un grazie alle sorprese,un grazie agli sms,un grazie alle telefonate,un grazie a chi l’ho ha ricordato tardi,un grazie ai regali.

un bacio per mamma,un bacio per papà,un bacio per roby,un bacio per zia maria,un bacio per lucre,una slinguazzata per aisha..senza loro,senza questa famiglia allargata,oggi non credo sarebbe stato possibile esser qui,esser cosi!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in bb's life e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.