DOMENICA

Seven_2 

ora solare ora legale?!lancette avanti lancette indietro,l’orologio in cucina tanto si è fermato di nuovo..ma che mi frega..mi sveglio quando non ho più sonno,mangio quando ho fame,accendo le luci quando mi sono stancata di stare al buio.le giornate più lunghe o più corte?!ma ssssiiiii!!!

oggi è sunday,sunday morning sul letto disfatto della mia stanza,il piumone è affacciato alla finestra a prendere aria e con lui i miei tre cuscini.due antistress,uno dei due essendo il più usato è anche il mio morbido,il terzo invece,trofeo di questa estate a casa,rubato a zia maria perchè è di quelli ergonomici,che fanno tanto bene alla mia cervicale,ma che durante la notte puntalmente prende il volo verso l’armadio.neanche oggi si capisce bene quale piega prenderà la temperatura.cielo grigio e cielo blu.intanto ho da stendere due lavatrici e finire di sistemare la stanza,e poi il bagno,e poi un po’ anche il salone.volendo dovrei anche cucinare qualcosina.ho appuntamento con la carne macinata che non vede l’ora di esser trasformata in polpette,mia arma segreta conservata nel congelatore per quelle serate in cui la fantasia o il portafogli dannon forfait.giù a casa sono tutti di matrimonio oggi.stamattina in diretta ho assistito alla litigata tra mamma e papà perchè lui non aveva fatto lavare l’auto.mio padre con tutto il self control che lo contraddistingue,più che altro direi cazzimma,ha risposto che non ci tiene a queste cose materiali,che i matrimoni servono solo a gonfiare i coglioni e i piedi a fine serata.mia madre a questo punto non ha controbattuto,perchè fondamentalmente gli da ragione,e anche lei è dell’idea che con i soldi spesi tra regalo agli sposi,vestiti e scarpe e borse,avrebbero potuto farsi un bel weekend in umbria,all inclusive,pure di colazione a letto.questa sera spero di ricevere resoconto fotografico dettagliato,anche perchè ci saranno proprio tutti,la mia famiglia e i miei amici,volendo avrei dovuto esservi anche io.ma ho messo in atto un piano strategico e un pochino doloroso di assenza contro mio padre,con la speranza che per il compleanno si decida a venire a casa mia.il problema è che lui ancora non accetta la mia emigrazione.vive con la speranza che un giorni io torni a casa e non riparta più.sicchè si rifiuta anche di vedere la mia casa,e ovviamente di venire a firenze,tirando fuori le scuse più assurde.e quindi io a casa non ritorno fino a natale.e vediamo chi tra i due vincerà..oddio..una mezza idea della mia sconfitta già la vedo e la sento nell’aria…ma sono testarda..quasi quanto lui,o forse di più!!!!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in bb's life e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

10 risposte a DOMENICA

  1. sorridente ha detto:

    Sono sicura che prima o poi papà cede!! Tieni duro! I figli sò piezz e core, no? Non può mica stare senza un pezzo come te il suo cuore!!! 🙂

  2. missyomo ha detto:

    se ti servono consigli su cm combattere cn un padre uguale a te stessa…chiamami!

  3. sarah ha detto:

    che orgoglio del cavolo sti genitori!!!

  4. Aneres ha detto:

    Sono sicura che tuo padre verrà:D i papà hanno un debole x le figlie femmine.Anche il mio spera sempre che un giorno io ritorni giù…chissà.
    Un bacio

  5. pomodora ha detto:

    Eh! come il mio babbo!da quando sono fuori di casa (3anni e mezzo) gli fa fatica passare a trovarmi! eppure ci passa almeno una volta a settimana! Nulla, è per principio! Solo in caso di estrema necessità. Ed io per principio vado a trovarlo solo quando ho il mezzo per farlo!
    Tale padre tale figlia…

  6. cecco ha detto:

    Uè Ivana! Fai ballare l’occhio sul tic…via della spiga-hotel Cristallo 2 ore 57 min e 40 secondi…Alboreto is nothing!

  7. mikayla ha detto:

    vedrai che alla fine cederà…vogliono fa i duri ma poi nun je la fanno!!!
    ;P

  8. pomodora ha detto:

    Sempre a cazziarmi te!mai una parolina dolce per una tapina come me! Insegnami piuttosto, Cesara!

  9. dott. wyllyam ha detto:

    a parte che tuo padre è un filosofo. testardo ma filosofo. vedrai che alla fine accetterà. non gli farebbe mai piacere vederti disoccupata o poco felice a casa tua piuttosto che impiegata e lontana…

    le sfumature della mia vita avevo deciso già nel momento stesso in cui ho aperto il blog che le avrei raccontate tutte… so fatto così…

  10. marshmallows ha detto:

    O per un motivo o per un altro i genitori sono le persone più incasinate del mondo e non per scoraggiarti ma…mio fratello sono quasi due anni che vive fuori e i miei non sono mai andati. Certo Parigi è un pò più lontana di Firenze ma…la teoria c’è e quando si tratta di mettere in pratica che arrivano tremila impedimenti, di qualsiasi natura! Ma nè i miei nè tuo padre resisteranno a lungo, (i motivi non sono proprio gli stessi) ma prima o poi cederanno, oltre sarebbe davvero troppo!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...