V-Day..io c’ero!

quanto m’è costato andare in p.zza della repubblica a firmare per il V-Day??!!!in pratica per un secondo da dedicare alle ns firme,abbiamo perso l’intero pomeriggio.eh si,eh si perchè noi abbiamo capito che la vita non va programmata attimo dopo secondo,secondo dopo minuto,minuto dopo ora,ora dopo giorno,e via di seguito.c’è più gusto,qualche imprevisto,ma tanta tanta libertà di pensieri e azioni.sicchè,sveglia soft intorno alle 11.30.colazione,gironzolamenti vari..quando buona fetta delle famiglie italiane sta per sedersi a tavola,noi alle ore 13 si esce di casa.una puntatina al centro abbronzante per garantire ancora la ns abbronzatura almeno fino all’autunno.e poi in verso quel miraggio chiamato centro storico di firenze.ormai abbiamo il ns parcheggio fisso su verso le colline,nei pressi del bobolino.armate di buon umore,parcheggiamo e ci incaminiamo.giunte all’ingresso del famigerato "giardino di boboli",le ns anime stranamente romantiche,ci spingono ad entrare.biglietto d’ingresso 9euro.ed entri cosi in questo mondo fantastico,giardini all’italiana,fontana e statue,salite,discese,scale,ancora statue,musei del costume,museo del giardino da babilonia a pompei,museo dell’argento,palazzo pitti.quella che doveva essere per noi una sorta di scorciatoia per giungere in meno tempo nel centro storico,si è rivelata una delle più belle scoperte fiorentine almeno da quando sono qui,e rirenn e pazzian son passati già 7mesi!..una volta fuori da palazzo pitti ci incaminiamo verso p.zza della repubblica,passaggio d’obbligo il ponte vecchio,gremito di turisti,un occhiata amorevole e fugace al mio buon vecchio cinghiale,e via verso la ns meta:i banchetti del V-DAY…niente ressa,siam tutti li,senza seguire una fila precisa,ma comunque in buon ordine,a sinistra i residenti e destra i non residenti,la voce di grillo rumoreggia dalle casse,documento alla mano e si firma,e di nuovo via verso casa..prese come al solito dalla ns indistinguibile aria scanzonata,ci siamo rese conto che tra l’abbronzatura da mantenere e i biglietti per boboli,insieme,rovistando fino all’ultimo fondo di tasca,non riusciavamo a raggiungere neanche un euro per una bottiglietta d’acqua,anzi,un euro e cinquanta,perchè parliamo pur sempre del centro storico di firenze mica pizzi&fichi.e quindi sole,sete,stanchezza,ci siamo ritrovate come due mendicanti sfatte tra gli scalini degli uffizzi,non a chiedere soldi agli stranieri,ma semplicemente a riposare noi e le ns menti,divertendoci a guardare i passanti,scrutare le giapponesi vestite a feste,o il gruppo di vecchi francesi,o la coppia che sembrava dovesse andare in spiaggia piuttosto che in centro.qualche minuto che si riparte,ancora sole,ancora sete ,il biglietto è ancora sfruttabile e quindi ci si ributta nel giardino di boboli.questa volta si sceglie la parte alta del giardino,e quindi scalinate a mo’ di rocky a philadelphia,e ancora salite,ancora alti arbusti e grandi prati,fontane senza zampilli e statue.siamo finalmente fuori,salutiamo la guardia che al primo ingresso prima di farmi passare sotto il metaldetector mi aveva detto che nel caso avessi avuto una bomba nella borsetta era il caso di tirarla fuori prima..e via di corsa verso l’auto,quasi miraggio lontano insieme alla ns bottiglia d’acqua lasciata in auto..ormai diventata simile al brodo dei sabati d’inverni..

il pomeriggio è poi proseguito con innumerevoli tentativi di ritornare a casa,strada bloccate viuzze alternative,soste improvvisate per fare la spesa,soste per un caffè,nel frattempo abbiamo anche prelevato al bancomat,in centro eran tutti fuori servizio..

..siamo ritornare a casa verso le 20..onestamente un po’ stanche,ma non tanto da rinunciare alla serata organizzata in riva al lago di barberino,certo non all’altezza delle aspettative,mq comunque un piccolo passo verso quella cosa che deve ancora prender forma,ma che già comincia lentamente a muoversi,e si chiama vita sociale extra lavoro ed extra casalinga..

Ramas

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in bb's life e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

7 risposte a V-Day..io c’ero!

  1. Arthur ha detto:

    Hai scritto un post che mi rende felice ma, soprattutto, contento di averti “scoperto”. (disquisizioni litigiose a parte…)
    Motivo, dirai? Il primo è senz’altro sapere che, al V-day c’eri anche tu e, credimi, Beppe Grillo e affiliati a parte, sei la prima che ne parla in un blog. Wow!
    Il secondo motivo è che, hai parlato della “mia” magica Firenze, città che amo da morire, nella quale ho frequentato l’università e nella quale ho vissuto momenti d’infinita poesia.
    Visto che ci vivi, mi sembra di aver capito, quand’è che ci incontriamo? Potrebbe essere l’occasione per poterci finalmente guardare negli occhi e magari, chissà, qualche scintilla benevola potrebbe parlarti amorevolmente di me…
    L’ultima mia casa era in Piazza S. Spirito, vicino a Palazzo Pitti e, nelle vicinanze, conosco una trattoria a dir poco fantastica…

  2. pomodora ha detto:

    Contenta del tuo inizio di vita sociale extratran-tran quotidiano, contenta di quello che sai tu…grata anche un pochino a te per quello che sai tu…sperem…

    P.S. Te lo dico sottovoce in un orecchio, ma qui c’è un commentatore che martella, hai notato?!

  3. Ubik ha detto:

    Puah! La mia punta massima di socialità l’ho avuta con la struttura in legno del Bahia, un lungo, intenso abbraccio a una colonna. Un cinghiale sarebbe stato più sociale e gioviale di me. Anche un pò più peloso di me. E vabbè, la prox volta mi sbronzo.

  4. ika ha detto:

    gran bella lettura (per me) è stato il tuo post… mi sono fatta un giretto mentale per firenze. spero di tornare a trovarvi presto. mi manca quell’aria lì, tra sogno e realtà.
    speriamo succeda al più presto.

    un mega bacio a tutte2.

    p.s. la mia firma al v-day, però, è stata meno travagliata :-)))

  5. armida ha detto:

    Se ti dicessi che sono felice di sentirti scrivere e soprattutto di sapere che vivi queste cose? Lo sono e molto..leggere della mia Toscana (12 anni passati lì..mica pizza e fichi, per riprendere una tua parafrasi) e del suo naturale gusto per il bello…mi rasserena..e ne ho veramente bisogno..

  6. cecco ha detto:

    la prossima volta che vai in centro ti consiglio un posto dove parcheggiare…Empoli!

  7. Rucoline23 ha detto:

    Ma mica dovevate andare alla notte bianca di Roma?? Che è successo, vi è saltata l’organizzazione?!? ciao ciao 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...